14 Febbraio 2020 - , ,

Escursione Domenica 1 marzo 2020

Da Cascia si raggiunge in auto il piccolo paesino di Onelli; la chiesa parrocchiale di S. Sisto (956 m), di origine trecentesca, è l’inizio di questa escursione.

Fatto rifornimento di acqua alla fonte presso la chiesa, si prende a salire sul versante orientale del M.te Meraviglia per una ripida carrabile attraversando boschi aperti costituiti prevalentemente da roverella e carpino nero. L’itinerario prosegue allo scoperto e, verso est, si possono osservare l’abitato di Valdonica e i M.ti Torrato ed Alvagnano; a sud i fitti boschi di M.te Pizzo e del Fosso del Buco. L’ascesa si fa più dolce proseguendo verso Casali Tetella (1168 m). Da qui, svoltando decisamente a destra direzione nord, inizia la salita piuttosto ripida del versante sud del M.te Meraviglia. Raggiunta la sommità (1392 m) si avrà la possibilità di ammirare un incantevole panorama con una bellissima vista su Cascia. Doveroso scattare foto e, dopo un meritato riposo, si ritorna, per lo stesso percorso usato per raggiungere la cima, a Casali Tetella. Da qui si imbocca, in salita, una mulattiera delimitata dapprima da siepi di acero campestre e, più avanti, da faggi integrata da muretti a secco. Ultimata l’ascesa, da F.ca Tetella (1280 m) si potrà osservare l’ampia vallata di Atino, di interesse storico ed archeologico; l’orizzonte è occupato dalla dorsale M.te Aspra-M.te Motola-M.te Civitella-M.te Coscerno a ovest; verso sud i monti di Leonessa e il Terminillo. Da F.ca Tetella si risalgono, direzione sud est, le ampie praterie della dorsale nord ovest del M.te Pizzo (1438 m). Una voltaraggiunta la cima, punto più elevato dell’ escursione, inizia la seconda parte dell’escursione. Si scende in direzione sud est fino a raggiungere la F.te Le Vaglie (1140 m), all’ombra di un acero napoletano e di un cerro ci si ristora prima di inoltrarsi per la carrabile nel Fosso del Buco. Percorsi, in discesa, circa due chilometri di fondovalle la carrabile torna a salire fino alla Mad.na della Quercia (969 m): una nicchia nel tronco del grande albero, ormai secco, ospita un’immagine sacra. Da qui ad Onelli la carrabile procede in piano per circa un chilometro tra querce, cespugli e siepi di acero campestre.  

DISLIVELLO COMPLESSIVO

In salita  850 m.(circa)  In discesa 850 m.(circa)

LUNGHEZZA: 14.00 Km (circa)

TEMPO DI PERCORRENZA   6,0 h (circa) comprese le soste

DIFFICOLTA’  E (escursionistico)

L’itinerario, così come proposto, non presenta particolari difficoltà .

E’ necessaria comunque un’adeguata preparazione fisica per affrontare il significativo dislivello e la non trascurabile lunghezza.

EQUIPAGGIAMENTO:  Abbigliamento da montagna adeguato al periodo.

Obbligatori scarponi da montagna ben rodati.

Consigliato l’uso dei bastoncini.

Indumenti di ricambio da lasciare in macchina.

RIFORNIMENTI IDRICI:  Onelli (inizio escursione) – Fonte delle Vaglie (a circa 5 Km dalla conclusione dell’escursione).

Dotarsi comunque di un’adeguata scorta di acqua prima della partenza.

PROGRAMMA

Ore 8,00 (in punto) partenza con mezzi propri dal parcheggio antistante il Decathlon

Ore 9,30 inizio escursione;

Ore 12,30/13,00 pranzo al sacco;

Rientro a Foligno nel tardo pomeriggio.

Previsto il rimborso per spese carburante a chi metterà a disposizione il proprio automezzo.

 
DIRETTORI DI ESCURSIONE

LORETI  DOMENICO    Cell. 3927054860

MUGNOZ CARLO           Cell. 3393632078

La partecipazione all’escursione sottintende il rispetto del regolamento C.A.I. per le escursioni. All’escursione possono partecipare anche i non soci purché regolarmente assicurati.La stipula e il relativo pagamento (€ 6,00) dovranno avvenire entro venerdì 28/02/2020

Condividi